Borsa e Finanza

Poste Italiane accresce il fatturato nel 2015. Previsioni più che positive per il 2016

Posted On novembre 18, 2015 at 8:11 am by / No Comments

francescocaio600-633x350Il 2015, come testimoniano i reports di numerosi indici ed enti di ricerca (tra cui l’Istat), sembra essere l’anno della ripresa per le tante aziende e società italiane, sparse sul territorio.

Tra queste, una in particolare ha colpito l’attenzione degli analisti finanziari, grazie soprattutto alla crescita dei suoi ricavi, attestatisi sul 6% a 23, 9 miliardi di euro in più, rispetto all’anno precedente. Stiamo parlando di Poste Italiane, società che si occupa, come tutti sanno, della gestione del servizio postale in Italia.

Caio, ad Poste Italiane, si dice soddisfatto

Da par suo, Francesco Caio, amministratore delegato del gruppo, si dice ovviamente soddisfatto dei risultati ottenuti, i quali “testimoniano l’imponente piano di trasformazione avviato ad inizio anno”.

Scendendo nei particolari, la raccolta diretta del servizio Bancoposta si è attestata sul +2% (pari a 45miliardi di euro), il risultato operativo ha visto una crescita del +26% (pari a 930 milioni) e la raccolta premi di Poste Vita (servizio che sta dando del filo da torcere alle tante agenzie assicurative del Paese) si è innalzata del +14,2% (pari a 14,5 miliardi).

L’a.d. è inoltre fiero di precisare che, come scritto in precedenza, “il risultato operativo ed il fatturato sono cresciuti rispettivamente del 27% e del 6% rispetto al 2014; i servizi assicurativi hanno segnato doppia cifra; i servizi finanziari hanno altresì generato un risultato, in termini operativi, in crescita del 44%”.

Di questo passo, la più rilevante società di servizi in Italia, non può che aspettarsi un risultato finale, per l’anno corrente, in netta crescita se confrontato con i dati dei precedenti dodici mesi, nonché una quasi certezza sui positivi e futuri risultati del 2016.