Borsa e Finanza

Prestiti per dipendenti del Ministero della Difesa

Posted On febbraio 27, 2017 at 9:00 pm by / No Comments

Molto spesso si sente dire che i dipendenti pubblici possono godere di una sorta di corsia preferenziale per quanto riguarda l’ottenimento di finanziamenti; questo canale agevolato esiste anche per i prestiti per dipendenti del Ministero della Difesa, che tra l’altro possono beneficiare di ulteriori convenzioni a livello nazionale o addirittura locale.

I finanziamenti Inpdap per i dipendenti ministeriali

La soluzione più immediata (e probabilmente più vantaggiosa)  è rappresentata dai finanziamenti erogati dall’Inpdap; fanno parte di questa categoria i prestiti per dipendenti del Ministero della Difesa per piccoli importi e con piani di rimborso di breve durata (finanziamenti noti come piccoli prestiti Inpdap) e i prestiti pluriennali erogati direttamente dall’ente previdenziale o dagli istituti convenzionati (in caso si parla di prestiti pluriennali garantiti) che hanno una durata di 5 o 10 anni. Il tasso di interesse per i piccoli prestiti è pari al 4,25%, mentre quello per i prestiti pluriennali diretti è pari al 3,5%; al tasso va poi aggiunta un’aliquota per le spese amministrative (0,5%) e un’altra per il premio fondo rischi (varia in base all’importo e alla durata del finanziamento). Per ulteriori info sui prestiti Inpdap vi segnaliamo www.prestitodipendentik.com, sito sui prestiti per dipendenti pubblici e privati.

I prestiti per dipendenti del Ministero della Difesa con istituti convenzionati e cessione del quinto

Se la fortuna non è dalla parte del richiedente può capitare di non rientrare nel budget che viene periodicamente assegnato dall’istituto previdenziale ai prestiti per dipendenti del Ministero della Difesa; in questo caso si può ricorrere ai finanziamenti erogati in base ad accordi siglati dal Ministero stesso con alcune banche e finanziarie. La prima cosa da fare quindi è fare una bella ricerca per individuare quali sono gli istituti di credito convenzionati e poi assicurarsi che non ci siano delle restrizioni a livello territoriale (non tutti gli accordi che danno origine ai prestiti per dipendenti del Ministero della Difesa sono validi su tutto il territorio nazionale). Le agevolazioni possono essere sia sui finanziamenti che su altri prodotti offerti dalle banche (carte di credito, conti correnti e così via). Le condizioni economiche agevolate proposte dagli enti eroganti convenzionati possono subire delle piccole variazioni, conseguenze dell’andamento dei tassi d’interesse praticati sul mercato. Sul sito ufficiale difesa.it è possibile trovare tutte le convenzioni attualmente in corso.

In alternativa i dipendenti del Ministero della Difesa possono cercare le migliori offerte per quanto riguarda i classici prestiti con cessione del quinto; in quanto dipendenti pubblici, questi lavoratori incontrano senza dubbio meno difficoltà a farsi concedere un finanziamento. Questa particolare forma di prestito permette di avere le somme di cui si necessita (anche discretamente elevate) in tempi rapidi e a condizioni abbastanza vantaggiose. Per chi ha bisogno di maggiore liquidità c’è anche la possibilità di richiedere il prestito delega, noto anche come doppio quinto, con la conseguenza di raddoppiare l’importo della rata mensile.