Novità

Privatizziamo! Di Massimo Blasoni

Posted On marzo 20, 2016 at 12:27 pm by / No Comments

blasoni«Meno pubblico più privato», è questa la provocazione di Massimo Blasoni, imprenditore e presidente del Centro studi ImpresaLavoro.

Nel suo libro Privatizziamo!, Blasoni sostiene che siamo vittime e prigionieri di un sistema pubblico ormai obsoleto che gestisce in malo modo istituzioni, come la scuola, la sanità, le pensioni. Tutto questo potrebbe non esser più necessario.

Cosa potrebbe fare lo Stato per riacquistare credibilità agli occhi dei suoi cittadini?

Secondo l’imprenditore, dovrebbe ridurre al minimo il suo raggio d’azione, lasciando ai privati la gestione di settori che pian piano le sono stati sottratti dalla costosa ed inefficiente burocrazia italiana.

Nel suo ultimo lavoro, Blasoni ha esposto la sua rivoluzionaria tesi: rendere privato ciò che oggi è gestito dal governo, con un intervento diretto nella produzione di beni e servizi.

Il compito dello Stato, quello imprescindibile, è legiferare, regolamentare e vigilare: lasciamo agli altri il compito di fornire tutto il resto.

Sono molte le affermazioni che Blasoni fa nel suo volume, tutte degne di riflessione da parte nostra.

Perchè esiste una differenza di status tra dipendente pubblico e privato?

Perchè l’Imps deve gestire i nostri contributi e non possiamo, invece, scegliere la miglior offerta sul mercato?

Perchè le imprese italiane sono sommerse di tasse e affossate dalla burocrazia, invece di godere di agevolazioni ed incentivi come in tutto il resto d’Europa?

L’organizzazione sociale che conosciamo, e a cui siamo da sempre abituati, può non essere l’unica al mondo. Il costo della mediazione politica nella scuola, nei trasporti, nella sanità genera spese superflue che potrebbero essere eliminate se questi settori venissero affidati ad enti privati, che ogni cittadino, in totale libertà, potrebbe scegliere autonomamente.